• Dario Dee

Buona fortuna Saddam.


Caro Deeario,

qualche giorno fa un ragazzo mi ha scritto in Direct di Instagram. Dopo la conversazione ho avuto modo di pensare e riflettere, mi è ritornato in mente quanto possa essere difficile essere sé stessi, ancora oggi, in un Mondo che si è affidato completamente al "progresso ad ogni costo" da più di un secolo. Torna sempre la paura che si ha nei confronti di tutto quello che non è abitudine, che è differente da sé stessi. Ritorna sempre quel male che sta nell'uomo: ci si chiude in un gruppo composto da pochi che in nome di uno "spauracchio" si fa forte per annientare tutto quello che sta fuori da quel cerchio. Mi ha scritto e salutato in inglese così qui riporterò la chiacchierata tradotta tra me e Saddam.

S Ciao come stai?

D Ciao! Tutto bene grazie e te?

S Bene dai... ho notato le tue foto e ascoltato la tua musica, mi piaci :)

D Grazie sei gentile. Dove vivi? Non credo in Italia :p

S Vivo nel Bangladesh e spero presto di potere vivere lontano da qui.

D Io sono italiano e vivo in Italia. Come mai vuoi andare via dal tuo paese?

S Sono solo e triste... oddio scusa non so neanche perché ti scrivo queste cose, non mi conosci e penserai che sono matto.

D Non ti preoccupare, raccontami la tua storia :)

S Sono gay e qui nel mio paese essere gay è una colpa, una maledizione, una malattia. E' un paese mussulmano e qui si odiano i gay. Tutti odiano i gay, anche la mia famiglia. Nessuno sa che sono gay. Non possono essere me stesso e sono triste.

D Tutto questo è molto triste, mi spiace. Anche qui in Italia esiste il pregiudizio e qualcuno ha di noi gay la stessa idea come nel tuo paese, ma ho imparato a fregarmene. Fanculo a loro :) Quanti anni hai?

S 25.

D Sei uno studente?

S Si e mi sono da poco laureato.

D Se tu non fossi gay, saresti felice di vivere nel tuo paese?

S Si certo! Lo sarei... ma la mia famiglia vuole che mi sposi e mi sistemi. Ma io non posso. Non so per quanto tempo possa continuare a fingere e non so come prendere tempo.

D Prendere tempo per cosa?

S Sto provando ad andare via da qui ma è costoso. Infatti sto cercando un lavoro così da ottenere il permesso di partire. Ma è difficile. Qualcuno mi risponde che non piò, altri mi rispondono che non mi conoscono. Sono disposto a qualsiasi lavoro nonostante sia laureato, anche fare le pulizie in casa o lavorare in campagna.

D Lo so è difficile ma non devi arrenderti, continua a credere nel tuo sogno e continua a credere in te stesso (e scusa per il mio inglese :|).

S Ho 25 anni e questa è l'età perfetta per sposarmi. Non so come prendere tempo con la mia famiglia e se gli raccontassi di me sicuramente mi chiederebbero di suicidarmi e se non lo faccio io, mi ammazzano loro. La mia famiglia è capace di tutto questo.

D No ragazzo non puoi fare questo. L'unica soluzione possibile è lasciare il tuo paese.

S Tu puoi aiutarmi? Conosci qualcuno che possa darmi un lavoro?

D Se potessi ti offrirei un lavoro ma io ho solo la mia musica e non ho una fattoria o una società :( Dovresti provare ad andare in Australia. So che lì ci sono molte fattorie e cercano braccianti, magari per iniziare potrebbe essere l'ideale per te e poi avrai tempo di sistemarti e cercare un altro lavoro. Tu devi andare via da lì.

S Si proverò e scusa se ti ho disturbato

D Nessun disturbo. Come ti chiami?

S Saddam Hossain ma qui su Instagram ho inserito un nick così da non farmi beccare.

D Quando vuoi, scrivimi... magari riesco solo a farti sentire meno solo e triste, magari la mia musica può confortarti.

S Grazie.

D Grazie a te per avermi raccontato la tua storia. Ricorda che non ci sono "montagne troppo alte" e che mai dovrai pensare al suicidio, la vita è troppo bella per buttarla via.

S Lo so ma se non dovessi riuscire a partire, non avrò altre opzioni. Se si sapesse che sono gay, non solo mi ammazzerebbero ma il pregiudizio cadrebbe su tutta la mia famiglia e anche sui miei nipoti. Nessuno vorrebbe più sposarli perché si crede che l'omosessualità si tramandi geneticamente come se fosse un virus. Verrebbero isolati, derisi... e io non posso fare questo alla mia famiglia. Spero tu possa capire perché dico questo.

D Tutto questo è terribile :( non capisco perché alcune persone in nome di Dio possano portare così tanto panico e tristezza nel cuore di anime innocenti e pure. Dio è altro da tutto questo. Per favore non mollare e fammi sapere.

S Grazie per le tue parole. A presto e buona giornata.

D Ciao Saddam, ti auguro il meglio.

S Grazie. ciao.

Non credo sia necessario aggiungere altro. Questa conversazione mi ha fatto molto riflettere. Spero per Saddam che riesca a partire e ad essere felice altrove, magari all'inizio si sentirà solo ma un'altra famiglia sarà pronto ad accoglierlo, la famiglia che lui stesso creerà attorno a sé. Perché non sono i legami di sangue o le nostre origini a classificarci in una casella, come se gli uomini possano essere collocati tra gli elementi di una tavola periodica. Siamo cittadini del Mondo e questo nessuno dovrebbe mai dimenticarlo.

Buona giornata.

Dario

#loveislove #loveislove #pregiudizio #accoglienza #mondo #lgbt #gay #amore #rainbow #arcobaleno #instagram

6 visualizzazioni